Crea sito

Grano Khorasan

Originario della regione Khorasan della Siria si è molto diffuso in Italia, soprattutto nel centro sud.

Era già conosciuto al tempo degli Etruschi, infatti è chiamato anche grano Etrusco o Saragolla.

Una tipologia di Khorasan è stato brevettato ed è venduto con il marchio Kamut.

Provenienza seme: Coltivato da Giancarlo Moreschini a Castel Madama con metodo biologico

In campo ha una taglia alta e la spiga è molto grande ed aristata, per questo può essere soggetto all’allettamento.

In cucina ha la caratteristica di essere una via di mezzo tra il grano duro e il grano tenero.

Buono sia per gli impasti non lievitati (biscotti, crostate, paste) che per i lievitati (pane, pizza, dolci). E’ ottimo anche da solo.

Secondo gli studi del Prof. Giannattasio è un grano eccellente dal punto di vista nutrizionale, insieme al farro è consigliato a chi soffre di intolleranza al glutine (non per i celiaci), è ricco di vitamine e sali minerali.

Articolo di Stella Schiavon